FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

mercoledì 26 maggio 2010

PRESENTAZIONE 17a TAPPA: Insidie dietro l'angolo

La 17a tappa si svolge tutta in territorio altoatesino da Brunico a Peio Terme situata al confine tra le provincie di Trento e Bolzano. Una frazione nè eccessivamente lunga (173 km) né particolarmente aspra e disegnata apposta per tentativi da lontano. A 65 km dal traguardo infatti i ciclisti scollineranno lungo la principale asperità di giornata: il passo delle Palade, una salita lunga ben 19 km molto dura all'inizio (con un breve tratto al 16%) ma poi abbastanza pedalabile con 4 km di falsopiano intervallati a pendenze costanti sul 6-7%. Per chi dovesse tentare qui l'attacco (facile che ci sia la maglia verde Lloyd) è fondamentale trovare diversi compagni di fuga in quanto dalla cima, dopo una lunga discesa di circa 30 km, bisognerà pedalare 25 km in falsopiano prima di iniziare la salita finale di Peio Terme. Il quarto arrivo in salita di questo Giro (sui sei previsti) è sicuramente il meno impegnativo della corsa rosa ma potrebbe comunque riservare delle sorprese. Molti uomini di classifica sono infatti racchiusi in un ristretto fazzoletto di tempo e potrebbero essere ingolositi dall'eventuale abbuono (se non ci saranno fuggitivi rimasti) o dall'opportunità di staccare la maglia rosa Arroyo di qualche secondo. Se vi saranno attacchi è logico immaginarli non prima dei 3 km dall' arrivo che dovranno essere percorsi a tutta per scatenare la bagarre. I primi 6,5 km dei 9,5 previsti nella salita finale infatti sono poco più di un cavalcavia e non potranno fare la benchè minima selezione. Il discorso cambia al tornante ai meno 3 dall'arrivo dove si toccherà il 12% di pendenza e da li fino ai 500 metri finali non si scenderà più sotto il 7%. Una tappa dunque da seguire fino alla fine e che potrebbe ancora una volta regalare emozioni e sorprese prima della tre giorni decisiva.




Altimetria e planimetria


Nessun commento: