FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

domenica 30 maggio 2010

EPILOGO: CRONO A VERONA

Come nel 1984 il Giro 2010 si conclude con una cronometro individuale a Verona. Il percorso misura 15 km e presenta una piccola ascesa verso il GPM di 1a categoria delle Torricelle, che si trova a 277 metri sul livello del mare. Nulla in confronto alle salite percorse in questo Giro, ma dopo tre settimane di corsa la stanchezza si farà sentire. L'arrivo molto suggestivo si trova dentro l'Arena di Verona. In 15 km i distacchi tra i Big, considerando le fatiche accumulate durante tutto il Giro, potrebbero essere di 2 massimo 3 secondi al km. Difficile quindi vedere distacchi importanti. Per la maggior parte dei corridori sarà la classifica passerella finale, per alcuni l'ultima battaglia di questa guerra rosa, per uno solamente un giorno trionfale che rimarrà nella storia del Giro.
PREVISIONI.
Oggi in primo piano la conquista della maglia rosa: Ivan Basso non dovrebe avere problemi, nonostante questo il varesino non ha preso la crono sotto gamba e l'ha visionata di buon mattino. Questi ultimi 15 km lo separano dal suo secondo Giro d'Italia e salvo scherzi del destino sarà suo. Arroyo visto la brevità del percorso non dovrebbe avere problemi a difendere la seconda piazza. Nibali dovrà lottare con Scarponi per il terzo gradino del podio; solo 1" li divide. Il siciliano parte favorito visto le sue doti da cronoman. Per quanto riguarda la vittoria di tappa facciamo 6 nomi: Wiggins, Nibali, Porte, Pinotti, Evans, Vino. Dopo 3 settimane di Giro comunque l'acido lattico accumulato la farà da padrone e chi sarà più fresco potrebbe spuntarla ,quindi per fare bene non contano solo le caratteristiche da cronoman o meno. Chissà che questo Giro 2010 caratterizzato da mille sorprese non ce ne riservi una finale...prima di calare il sipario...

Nessun commento: