FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

lunedì 31 gennaio 2011

Vacancesoleil in ProTour 2011 e le sue pedine italiane

La stagione della Vacancesoleil si è aperta con una buona notizia prima dell'avvio delle corse: l'UCI ha assegnato la licenza ProTour alla squadra olandese che quest'anno quindi potrà partecipare a tutte le maggiori competizioni che si svolgeranno sul suolo europeo. 
Con corridori internazionali del calibro di Ezequiel Mosquera, Stijn Devolder, Roman Feillu, Bjorn Leukemans (quarto al Fiandre 2010) e Johnny Hoogerland (undicesimo nella stessa gara) le soddisfazioni potranno essere molte sia per ciò che concerne le Grandi Classiche sia per i Grandi Giri. A questi ultimi aspira con notevoli ambizioni la punta italiana della squadra: Riccardo Riccò (27 anni) il quale dopo aver scontato i 2 anni di squalifica ed aver ripreso lo scorso aprile in campo agonistico, è conscio del fatto che la presente annata deve vederlo protagonista nelle corse a tappe.

domenica 30 gennaio 2011

Challenge Calabria 2011, ultima a Belletti

TERZA TAPPA La 61a edizione del Giro della Provincia di Reggio Calabria si è conclusa oggi domenica 30 gennaio con l'ultima tappa in linea delle tre totali in programma. Partenza da Pizzo Calabro stamane per percorrere i 171 chilometri previsti per arrivare in pieno centro di Reggio Calabria e concludere queste kermesse ciclistica di 3 giorni nel Sud Italia. Frazione ancor meno impegnativa delle precedenti, e questo sfavorisce la buona volontà degli attaccanti di giornata a mettersi in mostra e di conseguenza il gruppo, tirato dalla squadra in possesso della maglia di leader-Lampre ISD- nel procedere con un ritmo alto per arginare le eventuali trappole (non se ne presenterà nemmeno l'ombra).

sabato 29 gennaio 2011

Challenge Calabria 2011, la zampata di Gatto alla seconda

SOVERATO-VIBO VALENTIA La seconda frazione della 61a edizione del Giro della Provincia di Reggio Calabria è un affaire ristretto agli specialisti dell'alta velocità. La tappa, sulla carta, appare molto simile a quella ieri riguardo la distanza complessiva (195 km contro 194 di ieri) e le difficoltà altimetriche da superare (due gpm nella tappa odierna) con l'unica sostanziale modifica inerente al posizionamento di queste: ieri l'ultimo gran premio della montagna si presentava a qualche centinaio di metri dal traguardo, oggi si "scollinava" quando di chilometri ne mancavano ben più di 15. Perciò non si è ripetuto il forcing da parte di alcune squadre, su tutte la Lampre-ISD, per portare allo sprint un rango ristretto di corridori.

Challenge Calabria, finisce il digiuno di Pietropolli



Nella prima tappa del Challenge di Calabria, la Melito Porto Salvo-Catanzaro, si è imposto Daniele Pietropolli, che ha così interrotto il proprio digiuno di vittorie che perdurava da circa venti mesi.

venerdì 28 gennaio 2011

Guardini fenomeno in Malesia

Nelle terre d'oriente, nuove frontiere del ciclismo attuale sempre più globalizzato, in Gennaio il ciclismo raggiunge l'apice della sua popolarità. E' in questa cornice di pubblico che il ciclismo italiano si sta ritagliando uno spazio importante. Questo grazie al 21enne veronese Andrea Guardini (Farnese Vini) giunto alla terza vittoria su le sei tappe fin a qui disputate del Tour de Langkawi, che si disputa in Malesia.

Giro di Calabria, Cunego filo conduttore

Parte oggi da Melito Porto Salvo (RC) con il Giro di Calabria la stagione italiana ed europea del grande ciclismo datato 2011. Si inizia con la prima tappa, adatta sulla carta ai velocisti, considerando il chilometraggio di 194mila metri e l'assenza di asperità da superare. Discorso differente per la frazione di domani con 192 km da affrontare, quindi la tappa più lunga ed impegnativa della kermesse calabrese di 3 giorni. In questa occasione proveranno a rilanciare per la vittoria finale, i due Lampre-ISD Francesco Gavazzi e Daniele Pietropolli e il colombiano Serpa (Androni Giocattoli) già autore di buone prestazioni nel corso del Tour de San Luis, in Argentina, corsa conclusa qualche giorno fa.

giovedì 27 gennaio 2011

IL VERDETTO: un anno di squalifica ad Alberto Contador

Un bel colpo per il pistolero. Stavolta a spararlo non è però stato lui, come è solito fare negli arrivi in salita più impervi. E' stata la federazione spagnola a fare fuoco, con la proposta di un anno di stop per l'asso della Saxo Bank Sundgard, Alberto Contador.

LA SENTENZA. Il verdetto tanto atteso è dunque arrivato. La federazione iberica ha chiesto un anno di squalifica per il tre volte vincitore della Grande Boucle, risultato positivo al clenbuterolo nel giorno di riposo dello scorso Tour de France. Ora il campione di Pinto avrà 10 giorni per presentare la propria difesa ed eventualmente procedere con un ricorso al TAS per dimostrare la propria innocenza, sperando di salvare la maglia gialla 2010 o di ridurre la squalifica. Se questi fatti avverrano la decisione finale  sul "caso Contador" arriverà il 9 febbraio 2011. Se verrà confermato l'anno di squalifica, come probabile, Alberto Contador potrà tornare a correre il 24 agosto 2011. La squalifica preventiva era infatti scattata il 23 agosto 2010, subito dopo lo scoppio del caso clenbuterolo. Con questo stop forzato "El Babosa" sarebbe costretto a saltare Giro, Tour e Vuelta...e a vedere minata la propria credibilità di numero uno del ciclismo.

REVOCA? Oltre al'anno di squalifica Contador rischia anche la revoca della maglia gialla del 2010, conquistata non senza fatiche e polemiche contro il giovane Andy Schleck. Il presidente dell'UCI, PAt Mcquaid, auspica quest'ultima soluzione. Jean François Pescheux, direttore di corsa all'ASO, ha però dichiarato a RMC Sport: "Ci sono talmente tanti casi diversi, che non ci si può pronunciare". Il rischio quindi esiste, ma non è ancora diventato realtà. Nel frattempo Andy Schelck, che potrebbe vedersi recapitare nei prossimi giorni un pacchetto tutto giallo, ha ribadito che il Tour 2010 è e rimarra di Alberto Contador, e che lui vuole vincerlo sul campo. O meglio sulla strada.

La Saxo Bank di Bjarne Riis ed il proprio capitano Contador hanno convocato una conferenza stampa per venerdì 28 gennaio. Lì diranno al loro. Con tutta probabilità il pistolero continuerà  la sua difesa per far valere le proprie ragioni e dimostrare la propria innocenza. Riis sosterrà il corridore, seppur ribadendo che ai tempi del Tour de France 2010 l'atleta militava ancora nell'Astana.


martedì 25 gennaio 2011

Tour San Luis 2011, il nome vincente è quello di Arriagada

PREMESSA PRIMA DEL VIA La penultima frazione del Tour San Luis in Argentina era la tappa più insidiosa e al momento stesso più affascinante in merito alla vittoria della classifica generale finale. Alla vigilia della 6a tappa il grande favorito era il leader della corsa Xavier Tondo Volpini (Team Movistar) ma la verità della strada ha portato ad altri insospettabili riscontri.

domenica 23 gennaio 2011

Tour Down Under. Swift concede il bis, Meyer brinda ad Adelaide: nel giorno del canto del cigno di Armstrong

Con l'ultima tappa con arrivo ad Adelaide si è concluso il Tour Down Under, primo appuntamento stagionale con il calendario World Tour. La frazione finale è andata all'inglese Ben Swift (Team Sky), che ha anticipato sul traguardo il suo compagno di squadra Greg Henderson.

Tour Down Under, quinta tappa a Ventoso

La 5a tappa del Tour Down Under con arrivo a Willunga viene vinta dallo spagnolo Francisco Ventoso (Movistar) in una volata ristretta in cui i perdenti sono risultati due atleti australiani: Michael Matthews (Rabobank) e Matthew Goss (Htc High Road).

sabato 22 gennaio 2011

Viaggiare in bici, gli esempi di Salvagnin e Lanzaretti

Amici di Aruotalibera qui siamo abituati a commentare le grandi imprese ciclistiche dei professionisti della strada. Uomini a velò che sfrecciano a velocità impensabili, mantengono andature elevate per centinaia di chilometri, giorno dopo giorno, gara dopo gara. Nonostante le cadute e gli ostacoli lungo il percorso, si rialzano, si riprendono e fanno capire a noi comuni mortali appassionati come questo sia uno sport di tenacia, orgoglio, umiltà e sacrificio. Questo però non è tutto il ciclismo o meglio questo spirito non può essere attribuito solo all'ambito agonistico di questa disciplina sportiva.

Tour de San Luis. Messineo trionfa, Tondo rafforza

Arriva il primo successo argentino nella corsa di casa propria. La quinta frazione è stata infatti conquistata da Leandro Messineo (Team Argentina), che è arrivato in solitaria staccando di 22" un brillante Cristiano Salerno (Liquigas-Cannnondale) e di 35" lo spagnolo Adrian Palomares (Andalucia-CajaGranada).

venerdì 21 gennaio 2011

Tour de France 2011, gli inviti ufficiali alla corsa


ASO SCEGLIE LE CARTE CON CUI SI GIOCA L'Amaury Sport Organization (ASO) ha diramato la lista delle 22 formazioni che parteciperanno al prossimo Tour de France. Edizione questa, che prenderà il via sabato 2 luglio dal Passage de Gois per concludersi con la consueta passerella sui celeberrimi Campi Elisi di Parigi . Oltre alle 18 formazioni facenti parte del circuito ProTour, invitate di diritto, si sono aggiunte ufficialmente le 4 compagini rimanenti, selezionate dagli organizzatori della Grand Boucle.
La sorpresa risiede proprio qui, in quanto tutti e 4 i team sono di nazionalità francese: Cofidis, FDJ, Saur-Sojasun ed Europcar.

Rcs Sport, ecco le squadre per Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo

Rcs Sport, seconda associazione organizzatrice di eventi ciclistici in Europa dopo l'ASO, ha ufficializzato in questi gironi la lista dei team che parteciepranno ai primi due grandi eventi del proprio calendario stagionale: la Tirreno-Adriatico e la Milano-Sanremo.

Tour Down Under: tappa e maglia a Meyer

La prima fuga andata in porto nel corso della kermesse australiana, rimescola le carte in attesa della decisiva tappa di domani (la più dura), dove potremo constatare se i velocisti saranno in grado di inserirsi nella lotta al successo finale di questo Tour Down Under. L'azione decisiva è stata avviata al km 33 quando il campione australiano a cronometro Cameron Mayer (VEDI FOTO) ha deciso di involarsi tutto solo dopo lo sprint per il traguardo volante vinto da McEwen.

Tour de San Luis, a cronometro Xavier Tondo piglia tutto

Cambia tutto al Tour de San Luis: Xavier Tondo Volpini (Movistar) si è imposto nella cronometro in programma nella quarta tappa, conquistando anche la maglia rossa di leader.

giovedì 20 gennaio 2011

Tour Down Under, l'astro nascente Matthews brucia i big

Nella terza tappa del Tour Down Under con arrivo a Stirling a brillare è stata la stella di Michael Matthews, giovane astro nascente del ciclismo internazionale. Il velocista della Rabobank ha anticipato allo sprint i ben più noti Andrè Greipel (Omega-Lotto) e Matthew Goss (HTC-High Road).

mercoledì 19 gennaio 2011

Tour de San Luis, di nuovo il cavallino rampante: Ferrari!

Ancora una vittoria italiana in terra Argentina. Roberto Ferrari ha concesso il bis agggiudicandosi in volata la terza tappa del Tour de San Luis.

Tour Down Under 2011, buona la seconda per Swift

In una tappa animata da numerosi colpi scena e con un finale al cardiopalma, è riuscita a spuntarla in volata Ben Swift (Team Sky) precedendo un lottatore mai domo come Robbie McEwen (Radio Shack) ed un altro sprinter sempre presente, in termini di piazzamenti, come Graeme Brown (Rabobank).

martedì 18 gennaio 2011

Tour de San Luis, Josè Serpa piglia tutto

La Androni Giocattoli ha messo a segno l'ennesimo colpo al Tour de San Louis. Dopo la vittoria con Ferrari in apertura, oggi è arrivato il successo di Josè Serpa. Il colombiano grazie a questo successo conquista anche la maglia di leader della corsa, e si candida per la vittoria finale della corsa argentina.

Profeta in patria al Tour Down Under

E' Matthew Goss il vincitore della prima tappa del Tour Down Under. Il velocista dell'HTC grazie all'aiuto del compagno Renshaw è riuscito a imporsi sul traguardo di Angaston con uno sprint perentorio che ne ha messo in luce l'ottimo stato di forma.

Tour de San Luis, vittoria per un italiano

Con il Giro San Luis, in Argentina, prende il via la stagione 2011 di Ivan Basso e dei suoi compagni Liquigas. A movimentare la procedura di partenza è proprio la squadra di Stefano Zanatta, assieme alle due altre formazioni ProTour in gara (Movistar e Ag2r): una protesta contro l'UCI che impedisce di usare le radioline nelle corse ciclistiche, ad eccezione dei grandi Giri e delle Classiche storiche.

domenica 16 gennaio 2011

Tour Down Under, l'anteprima del percorso

Ci siamo. Il lungo e freddo inverno non è ancora finito, ma si intravede la luce. Per gli appassionati di ciclismo almeno. Tra pochi giorni infatti torneremo a sentire il fruscio delle ruote: il gruppo sta tornando. La stagione internazionale riparte come di consueto dall'Australia, dove andrà in scena la prima corsa del calendario UCI World Tour: il Tour Down Under.

sabato 15 gennaio 2011

Calendario 2011, attese ed eventuali sorprese

Il nuovo anno ciclistico si apre, è il caso di dire, con un'eccellente chiusura: Lance Armstrong infatti affronterà l'ultima corsa ufficiale ProTour da professionista in Australia dal 18 al 23 gennaio. Dopo aver ripreso nel 2009 l'attività agonistica dopo il primo ritiro nel 2005, siamo certi che questo sia l'addio definitivo di "Monsiuer 7 Tour" che lascia comunque con intatta dignità dopo il terzo posto alla corsa francese 2009 e la sfortunata ma caparbia presenza alla scorsa edizione.

venerdì 14 gennaio 2011

Stagione 2011, licenze Pro Tour

Nel finire della scorsa stagione l'UCI ha presentato la lista dei 18 team che nel 2011 avranno licenza Pro Tour. Queste formazioni avranno il diritto-dovere di partecipare obbligatoriamente a tutte le corse del calendario UCI Pro Tour, e da quest'anno anche ai 3 grandi giri a tappe: Giro, Tour e Vuelta. Per il calendario ufficiale dell'UCI vi invitiamo a consultare quello da noi inserito nella sidebar sulla destra del nostro blog. Abbiamo inserito tutti gli appuntamenti con le rispettive date, ed una volta terminati gli eventi inseriremo il nome del vincitore.

giovedì 13 gennaio 2011

Presentazione Vuelta 2011

Ieri ad Alicante, ha visto la luce anche il terzo grande Giro del 2011: la Vuelta di Spagna. Un edizione che si preannuncia storica visto il ritorno dopo 33 anni sulle strade basche previsto nella terzultima e penultima tappa. Un eternità visto che nel 1978, durante la crono finale a San Sebastian, vi furono incidenti che provocarono l'annullamento della tappa. Da allora per timore di attacchi terroristici da parte dell'ETA, la Vuelta non passò più per questi territori. Nel 2009 però, per la prima volta nella storia, il partito nazionalista basco ha perso la maggioranza assoluta in parlamento a favore di una coalizione socialista presieduta dall'attuale presidente Patxi Lopez.

martedì 11 gennaio 2011

Basso e Nibali ai blocchi di partenza


Ieri sera, presso la Sala delle Bandiere di Palazzo Cusani a Milano, ha visto la luce la nuova Liquigas-Cannondale, erede del secondo miglior team del 2010. La squadra del presidente Del Lago, con la nuova casacca tricolore blu-bianco-verde, proverà a replicare se non a migliorare le 39 vittorie (più Giro e Vuelta) ottenute la scorsa annata. Persi corridori come Bennati, Kreuziger e Pellizzotti, la Liquigas ha ingaggiato alcuni giovani stranieri e lo scalatore italiano Eros Capecchi proveniente dalla Footon. La grande attesa era però per i due capitani: Ivan Basso e Vincenzo Nibali, i quali tenteranno di portare a casa un altro Grande Giro a testa nel 2011.

Arrivederci Professor Aldo Sassi...

Con colpevole ritardo ci aggiungiamo pubblicamente al cordoglio e al dolore per la scomparsa del professor Aldo Sassi, un luminare della metodologia dello sport, stroncato da un male incurabile poche settimane fa.
Da anni guiava il Centro Mapei Sport di Castellanza, dove seguiva campioni come Cadel Evans, Ivan Basso, Michael Rogers, fino alle ultime collaborazioni con Riccardo Riccò e Damiano Cunego. Nato nel 1959 a Valmorea, era tecnico di ciclismo dal 1982.

Un buon 2011...da AruotaliberA...

Un pò in ritardo arrivano anche i nostri auguri di buon anno a tutti coloro che per caso, costrizione, o problemi psichiatrici, seguono con calore e ammirazione il nostro blog.

lunedì 10 gennaio 2011

Arcano svelato...Di Luca si accasa alla Katuscha

E'arrivata l'ufficialità: Danilo di Luca, 35 anni compiuti lo scorso 2 gennaio, correrà questa stagione nella squadra del campione World Tour Joaquim Rodriguez e dell'ex specialista della classiche Andreij Tchmil: la russa Katuscha. Una scelta che riflette la volontà dell'abruzzese di prendere parte al Giro d'Italia visto che la sua nuova squadra fa parte del circuito mondiale.

mercoledì 5 gennaio 2011

Ciclismo e Prosecco

Sembra un binomio un pò improbabile per chi vorrebbe sentir parlare di ciclismo ad alti livelli; una soluzione alternativa per gli appassionati stanchi che la parola corridore professionista venga associata a quella del doping; una formula adottata da ciclisti della domenica che si concentrano più sullo spirito giocoso di questo sport che sull'ottenimento di risultati a tutti i costi.

martedì 4 gennaio 2011

CiclismoAruotaimpennatA


Forse gli appassionati del tradizionale ciclismo su strada non lo conoscono o raramente l'hanno sentito nominare: lui è Simone Temperato. Campione italiano di trial per tre anni consecutivi e maestro di Mountain Bike, si è creato un certo nome nel circuito della "spettacolarizzazione" della bicicletta con le sue imprese sulle montagne di mezza Europa (Alpe d'Huez, Passo Rombo in Austria, passo Zoncolan e varie montagne in Spagna), scalate interamente con la ruota davanti della bicicletta costantemente impennata e, in alcuni casi, del tutto inesistente.

domenica 2 gennaio 2011

Il mito di Fausto Coppi


51 anni fa, il 2 gennaio del 1960, ci lasciava l'atleta più vincente della storia del ciclismo italiano, il cui nome oggi è divenuto sinonimo di campione anzi di “campionissimo”: Fausto Coppi.