FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

domenica 18 luglio 2010

Tour de France. Presentazione 14a tappa: Revel-Ax 3 Domaines

Oggi pomeriggio chiudetevi in casa, al fresco, mandate mogli e figli dai parenti o al mare, preparate bibite e gelati. Mettetevi comodi sul divano, telecomando alla mano e sintonizzatevi su Rai3 o Raisport2, volendo anche Eurosport, e godeti lo spettacolo del ciclismo: il Tour arriva sui Pirenei. In programma la 14a tappa: la Revel-Ax 3 Domaines di 184.5 km. I primi 140 saranno la quiete prima della tempesta, poi ascesa verso il Port de Pailhères, 15.5 km al 7,9% (1a categoria), dalla cima mancheranno 30 km all'arrivo. Dopo questo GPM si scenderà per circa 20 km per poi salire verso la stazione sciistica Ax-3-Domaines, che sa tanto di fantascienza. Questo secondo GPM (categoria H) prevede 7.8 km al 8,2%. Nel 2003 qui Sastre vinse la sua prima tappa al Tour.

Questa tappa segnerà la classifica, e capiremo definitivamente chi potrà sui Pirenei cambiare il proprio Tour e ambire al podio. Contador e Schleck dovrebbero andare in scena con un nuovo appuntamento della loro sfida, ma attenzione a corridori come Sanchez e Menchov che potrebbero avere raggiunto il top della condizione dopo aver già dimostrato la loro solidità in montagna. Ci si aspetta qualcosa dalla Liquigas di Kreuziger e Basso, con il varesino chiamato a ribaltare la classifica facendo affidamento sulle proprie doti di fondista; qui capiremo se potrà ambire al podio e se la condizione sarà migliorata rispetto alle Alpi. Attenzione perchè qualcuno potrebbe cedere e perdere molti minuti. Inoltre se qualche prode volesse cercare di scalfire Contador e Schleck dal loro ruolo di mattatori, questo è il momento per farlo.

La salita finale è molto selettiva, e se il Port de Pailhères dovesse essere affrontato a ritmo sostenuto, per alcuni potrebbe essere un calvario, anche per il caldo asfissiante previsto. A nostro avviso sul primo GPM transiteranno in testa in massimo 10 corridori, sull'ultima ascesa resa dei conti con la formazione di vari gruppetti. Un nome secco? Andiamo sul sicuro: Alberto Contador. Non si potrà più nascondere.


Nessun commento: