FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

sabato 26 marzo 2011

Vuelta di Catalunya: A Rojas Gil la sesta tappa, classifica immutata

C'era da aspettarselo: dopo essersi piazzato terzo nella quarta tappa e secondo ieri è arrivato il tanto sospirato acuto per Josè Joaquin Rojas Gil (VEDI FOTO), giusto premio per la sua regolarità. In una tappa per velocisti, che per il terzo giorno di fila non ha regalato emozioni in ottica classifica generale, a intrattenere l'interesse del pubblico ci ha pensato la fuga dell'olandese Bauke Mollema (decimo in graduatoria) assieme al bielorusso Siutsou e al colombiano Atapuma, l'ultimo ad arrendersi, a 12 km dall'arrivo.
 Traguardo che ha visto Rojas prendersi la rivincita su coloro che lo avevano battuto nelle due tappe precedenti: Cardoso e Dumoulin. Bravo Daniel Martin che non essendo velocista puro ha comunque sprintato a caccia di un abbuono per insidiare il podio di Scarponi e Leipheimer, distanti solo 12'' dal talentuoso iralndese. Nulla da fare però per Martin giunto quarto davanti al nostro Daniele Pietropolli, sesto. Da segnalare il ritiro del connazionale Danilo Di Luca mentre Contador potrà mettere al fresco una bottiglia di Cava (lo spumante catalano) per festeggiare domani a Barcellona la sua prima vittoria nella corsa iberica. Come accoglieranno i tifosi del Barça il trionfo di un madrileno?

Ordine d'arrivo


1. José Joaquin Rojas Gil (Movistar)
2. Manuel Cardoso (Radio Shack) st
3. Samuel Dumoulin (Cofidis)
4. Daniel Martin (Garmin-Cervélo)
5. Diego Milan (Caja Rural)
6. Daniele Pietropolli (Lampre-ISD)
7. Rubén Pérez (Euskaltel-Euskadi)
8. Kenny De Haes (Omega Pharma-Lotto)
9. Remi Cusin (Cofidis)
10. Michal Golas (Vacansoleil)

Classifica generale

1. Alberto Contador (Saxo Bank)
2. Levi Leipheimer (Radio Shack) +0’23″
3. Michele Scarponi (Lampre) s.t.
4. Daniel Martin (Garmin-Cervélo) +0’35″
5. Christopher Horner (Radio Shack) s.t.
6. Rigoberto Uran (Team Sky) +0’38″
7. Ivan Basso (Liquigas) s.t.
8. Xavier Tondo (Movistar) s.t.
9. Cadel Evans (BMC) +0’50″
10. Bauke Mollema (Rabobank) +1’12″



Nessun commento: