FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

giovedì 30 settembre 2010

Melbourne 2010. Presentazione prova a cronometro Elite









Giovedì 30 settembre entrano in scena gli Elite, con la cronometro individuale che assegnerà il titolo mondiale di specialità. Il percorso è molti impegnativo e selettivo: misura 45.8 km e presenta due strappi che arrivano a superare il 10% di pendenza. Quindi non il solito profilo stile "tavola da surf" tipico di molte cronometro così lunghe, bensì un tracciato insidioso con numerosi saliscendi e cambi di ritmo: in cui serviranno non solo le gambe buone viste le due salite presenti, ma anche e soprattutto la testa per gestire uno sforzo intenso e prolungato.  Come se non bastasse il forte vento, tipico di queste zone Australiane, potrebbe influenzare la prova degli atleti.
Tutte queste variabili sono state più o meno calcolate per rendere la corsa quanto meno non scontata, visto la presenza di Fabian Cancellara: vero e proprio Iron Man delle cronometro. Lo svizzero dopo i successi iridati di 2006, 2007 e 2009 è alla ricerca dello storico poker prima di concentrarsi nella prova in linea di domenica. Il suo successo non è però così scontato. La locomotica svizzera è certamenete favoritissima, ma il percorso atipico per una cronometro e la sua forma apparentemente non ottimale potrebbero rendere la prova più interessante delle ultime edizioni. Inoltre la concorrenza è tosta, a partire dai padroni di casa australiani Richie Porte e Michael Rogers. Il primo  è un giovane galvanizzato dalla prima partecipazione alla corsa iridata e dal suo indiscusso talento naturale, il secondo è un veterano  tre volte campione del mondo di specialità (2003, 2004, 2005) alla ricerca della "vendetta" sullo svizzero che lo ha detronizzato. Agguerriti anche i tedeschi che presentano Tony Martin e Bert Grabsch (campione 2008), anche qui stesso copione: la promessa e il veterano. Attenzione poi a Larsson, Peter Velits, Millar, Luis Leon Sanchez e Zabriskie. Purtroppo nessun azzurro prenderà il via dopo il forfait di Pinotti per problemi di salute. Questo dato dovrebbe fare riflettere la federazione sulla netta inferiorità del nostro paese in questa disciplina. Ci si augura comunque che  il fatto di non presentare alcun atleta alla crono per preservarli per domenica, giovi poi nella gara in linea.

Favoriti? Cerchiamo di non essere banali e azzardiamo Porte o Larsson, con maggiori probabilità per lo svedese. Uno dei due...se non vince Cancellara...ovviamente.

Ordine di partenza. I corridori partiranno a 2 minuti di distanza uno dall'altro. Tra l'ultimo di un gruppo e il primo dell'altro raggruppamento ci sarà una pausa di 40 minuti.

Gruppo 1
43 James Weekes (Saint Kitts and Nevis) 13:00:00
42 Andrey Zeits (Kazakhstan) 13:02:00
41 Gordon Mccauley (New Zealand) 13:04:00
40 Jaroslaw Marycz (Poland) 13:06:00
39 Martin Velits (Slovakia) 13:08:00
38 Jay Robert Thomson (South Africa) 13:10:00
37 Tanel Kangert (Estonia) 13:12:00
36 Esad Hasanovic (Serbia) 13:14:00
35 José Ivan Gutierrez Palacios (Spain) 13:16:00
34 Jose Rodolfo Serpa Perez (Colombia) 13:18:00
33 Michael Morkov (Denmark) 13:20:00

Gruppo 2
32 Reginald Douglas (Saint Kitts and Nevis) 14:00:00
31 Jack Bauer (New Zealand) 14:02:00
30 Dmitriy Fofonov (Kazakhstan) 14:04:00
29 Vladimir Gusev (Russian Federation) 14:06:00
28 Raivis Belohvosciks (Latvia) 14:08:00
27 David Mccann (Ireland) 14:10:00
26 Maciej Bodnar (Poland) 14:12:00
25 Andriy Grivko (Ukraine) 14:14:00
24 Jos Van Emden (Netherlands) 14:16:00
23 Matias Medici (Argentina) 14:18:00
22 Sylvain Chavanel (France) 14:20:00

Gruppo 3
21 Carlos Oyarzun (Chile) 15:00:00
20 Artem Ovechkin (Russian Federation) 15:02:00
19 Alex Rasmussen (Denmark) 15:04:00
18 Tejay Van Garderen (United States Of America) 15:06:00
17 Peter Velits (Slovakia) 15:08:00
16 Dominique Cornu (Belgium) 15:10:00
15 Nicolas Vogondy (France) 15:12:00
14 Kanstantin Siutsou (Belarus) 15:14:00
13 Ignatas Konovalovas (Lithuania) 15:16:00
12 Luis Leon Sanchez Gil (Spain) 15:18:00
11 Michael Rogers (Australia) 15:20:00

Gruppo 4
10 Bert Grabsch (Germany) 16:00:00
9 Koos Moerenhout (Netherlands) 16:02:00
8 David Zabriskie (United States Of America) 16:04:00
7 Svein Tuft (Canada) 16:06:00
6 Janez Brajkovic (Slovenia) 16:08:00
5 David Millar (Great Britain) 16:10:00
4 Gustav Larsson (Sweden) 16:12:00
3 Tony Martin (Germany) 16:14:00
2 Richie Porte (Australia) 16:16:00
1 Fabian Cancellara (Switzerland) 16:18:0

Nessun commento: