FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

lunedì 13 settembre 2010

Barredo attacca e vince; Nibali difende la rossa

Quando era bambino Carlos Barredo giocava a calcio con gli amici sognando di diventare un giocatore professionista; fino a quando un vetro gli procurò un taglio profondo all'alluce, allora cominciò ad andare in bicicletta. I suoi amici con la bici da corsa e lui con una pesante mountain bike che lo relegava sempre alle ultime posizioni. Chiese allora al padre una bici da corsa. "Se riesci a salire fino in cima ai Laghi te la regalo". Il piccolo Carlos vinse quella scommessa col padre ed ebbe la sua bici da corsa con la quale cominciò il suo nuovo sogno: diventare un ciclista professionista.


IL SOGNO. Un bel salto nel passato per tornare ai giorni nostri e vedere Carlos Barredo a 29 anni vincere per distacco nella 15a frazione della Vuelta 2010: con arrivo proprio ai Laghi di Covadonga. Il destino, come spesso accade, ha più fantasia di noi. Il corridore spagnolo è stato protagonista di una fuga partita dopo 60 km di corsa fino a quel momento controllata dalla Liquigas di Vincenzo Nibali. Barredo nel suo tentativo è in buona  compagnia: Oliver Kaisen e Greg Van Amermaet (Omega Pharma), Nico Sijmens (Cofidis), Pierre Cazaux (Francaise de Jeux) e Martin Velits (Htc Columbia). Mentre dietro la Casse d'Epargne cerca di guidare il gruppo per dare la caccia ai fuggitivi, i battistrada hanno cercato di dare tutto per iniziare la salita con un discreto margine, quando in precedenza erano riusciti ad accumulare fino a 9'. Sulle prime rampe è Velits il primo a provarci, subito seguito però da Carlos Barredo che ha dimostrato un passo migliore staccando tutti e involandosi sulle strade di casa verso la vittoria di tappa, forse dentro di se tornando un pò bambino, quando con un sogno nel cuore scalava questa ripida salita. Sul traguardo è arrivato solo, cogliendo un seuccesso sulle strade di casa che non scorderà mai e dedicando la vittoria al padre con cui vinse la sua prima scommessa importante.

FIGHT CLUB. In gruppo intanto l'inizio della salita ha dato il via alla bagare per la maglia di leader., con i soliti membri del club pronti a darsi battaglia. Il primo tentativo è di Carlos Sastre che ha cercato di far esplodere il gruppo. Roman Kreuziger si è però dimostrato ancora una volta gregario prezioso per Nibali, andando a  rintuzzare questo tentativo e portandosi in testa a scandire un ritmo che ha fatto perdere le ruote a Xavier Tondo Volpini. Poco dopo il solito Mosquera è partito a fionda, ma nessuno ha risposto al suo scatto capace di mandare gli avversari spesso fuorigiri; come successo ad Andorra. La maglia rossa Nibali ha comuque accelerato bruscamente aumentendo l'andatura, tanto che solo il rivale J.Rodriguez e il sorprendente Velits hanno tenuto la sua ruota. Sul traguardo Nibali ha perso  11" da Mosquera conservando la maglia di leader per il secondo giorno consecutivo e dando l'impressione di essersi risparmiato per la tappa di Lunedì, con tre salite ripide e l'arrivo a Cotobello: ascesa inedita di 10km all'8,2% medio e punte al 10%. Non è lo Zoncolan, ma si può arrivare soli.


Arrivo di Tappa
1 BARREDO, Carlos QST 4h 33' 09''
2 SIJMENS, Nico COF + 1' 07''
3 VELITS, Martin THR + 1' 43''
4 VAN AVERMAET, Greg OLO + 2' 06''
5 CAZAUX, Pierre FDJ + 2' 10''
6 KAISEN, Olivier OLO + 2' 12''
7 MOSQUERA, Ezequiel XAC + 2' 15''
8 NIBALI, Vincenzo LIQ + 2' 26''
9 VELITS, Peter THR + 2' 26''
10 RODRIGUEZ, Joaquin KAT + 2' 26''
11 DANIELSON, Thomas GRM + 2' 45''
12 ROCHE, Nicholas ALM + 3' 02''
13 SCHLECK, Frank SAX + 3' 02''
14 SASTRE, Carlos CTT + 3' 03''
15 MONCOUTIE, David COF + 3' 26''
16 NIEVE, Mikel EUS + 3' 30''
17 GARCÍA, David XAC + 3' 39''
18 VAN GARDEREN, Tejay THR + 3' 41''
19 PERAUD, Jean-Christophe OLO + 3' 50''
20 KARPETS, Vladimir KAT + 3' 54''
21 TXURRUKA, Amets EUS + 4' 02''
22 GUSEV, Vladimir KAT + 4' 03''
23 TONDO, Xavier CTT + 4' 06''
24 DI GREGORIO, Rémy FDJ + 4' 40''
25 BRUSEGHIN, Marzio GCE + 4' 40''


Classifica generale
1 NIBALI, Vincenzo LIQ 65h 31' 14''
2 RODRIGUEZ, Joaquin KAT + 4''
3 MOSQUERA, Ezequiel XAC + 39''
4 VELITS, Peter THR + 2' 29''
5 TONDO, Xavier CTT + 2' 30''
6 ROCHE, Nicholas ALM + 2' 47''
7 SCHLECK, Frank SAX + 2' 48''
8 DANIELSON, Thomas GRM + 3' 48''
9 SASTRE, Carlos CTT + 4' 29''
10 KARPETS, Vladimir KAT + 5' 27''
11 VAN GARDEREN, Tejay THR + 6' 05''
12 GARCÍA, David XAC + 6' 07''
13 MONCOUTIE, David COF + 6' 21''
14 PERAUD, Jean-Christophe OLO + 6' 23''
15 SÁNCHEZ, Luis León GCE + 7' 01''
16 NIEVE, Mikel EUS + 8' 20''
17 URAN, Rigoberto GCE + 9' 13''
18 PLAZA, Ruben GCE + 9' 23''
19 GUSEV, Vladimir KAT + 9' 30''
20 CUESTA, Iñigo CTT + 11' 38''
21 KASHECHKIN, Andrey LAM + 11' 45''
22 LE MEVEL, Christophe FDJ + 11' 47''
23 TEN DAM, Laurens RAB + 13' 23''
24 BAKELANDTS, Jan OLO + 14' 18''
25 TURPIN, Ludovic ALM + 14' 19''

Nessun commento: