FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

sabato 11 settembre 2010

In Quèbec la spunta T-Blanc

Buona la prima per Thomas Voeckler (Bbox), vincitore del GP del Quèbec: classica neonata nel calendario Pro Tour, sbarcato per la prima volta nel continente americano. Il "galletto francese", soprannominato T-Blanc dai tempi in cui era l'unico bianco a correre in Martinica suo paese di origine, l'ha spuntata grazie ad un deciso e audace allungo in prossimità dell'ultimo km di gara. Sul traguardo della corsa canadese ha preceduto Edvald Boasson Hagen (Sky), Robert Gesink (Rabobank) e il padrone di casa Ryder Hesjedal (Garmin). Primo degli italiani il campione del mondo a Varese 2008, Alessandro Ballan (BMC), 6° classificato. Damiano Cunego, che all'ultimo giro ha risposto all'attacco di Hesjedal che ha infiammato definitivamente la corsa, ha concluso al 10° posto. 
Per Thomas Voeckler si tratta del terzo successo stagionale e di una vittoria prestigiosa in una classica del Pro Tour, alla prima storica edizione. Continua infatti l'espansione del ciclismo a livello mondiale che continuerà il 12 settembre con la prima edizione del Gp di Montreal, sempre in terra canadese. Il Pro Tour inoltre intende allargare ulteriormente i propri orizzonti, facendo entrare e nascere nuove corse in tutti continenti da inserire nel calendario internazionale per allargare il bacino di appassionati, e di conseguenza di affari, del mondo del ciclismo. Dalle prossime stagioni sarà il Tour della California a fare il proprio ingresso tra le corse del Pro Tour. La mini corsa a tappe a stelle e strisce sarà la prima corsa statunitense ad avere questo onore. E la prima volta non si scorda mai, chiedetelo a T-Blanc.

Nessun commento: