FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

giovedì 19 agosto 2010

Ufficiale: Riccò alla Vacansoleil!

Telenovela finita: Riccò ha firmato con la Vacansoleil fino al 31 dicembre 2012. Sfumato l'accordo con la Quickstep che giorni fa sembrava ormai essere andato in porto, ecco l'addio del cobra alla Flaminia. Il modenese correrà per la squadra olandese che quest'anno ha ottenuto ottimi risultati e che nel 2011 ambisce ad una licenza Pro Tour. Sfumano così per Riccò le ultime speranze di partecipare alla Vuelta 2010; se il suo contratto verrà approvato in tempo dall'UCI il suo esordio potrebbe avvenire al Gp Ouest France.
Non è certo lo stesso palcoscenico, ma Riccardo scalpita: vuole correre e tornare ad essere protagonista nei grandi giri nel 2011. Se la Vacansoleil otterrà la tanto ambita licenza Pro Tour per Riccò sarà come trovare il miele, altrimenti ci sarà più salita da percorrere nella divisione Continental. Ha trovato però una squadra che ha con lui in comune elementi essenziali nello sport e nel ciclismo: l'ambizione e la determinazione. La Vacansoleil ha infatti già ingaggiato Devolder (re di due Fiandre), e punta a corridori di livello: con il chiaro obiettivo di puntare al vertice...come Riccò. Ottime premesse per questo matrimonio.


La Geox arriva nel mondo del ciclismo e non lo fa in punta di piedi. Trattativa lampo ed ecco che nel 2011 per la squadra italiana che nascerà dall'ossatura della Footon-Servetto correrà Carlos Sastre: re del Tour 2008, nel 2010 3° alla san Sebastian e 8° al Giro d'Italia. Sono bastate poche parole e una stretta di mano, come ai vecchi tempi. Sastre lascerà la Cervèlo nella quale ha militato per due anni nel post CSC. Lo spagnolo è rimasto piacevolmente colpito dalla serietà e dall'ambizione del progetto e non ci ha pensato due volte. Questo era l'inizio, per la Geox in arrivo altri colpi che faranno parlare di questa squadra ancor prima di vederla all'opera sulla strada.



Come si fa a sostituire Alberto Contador? Clonazione a parte sembra impossibile, in questo momento. In casa Astana hanno allora pensato di guardare avanti, ingaggiando uno dei migliori corridori per corse a tappe in prospettiva futura: Roman Kreuziger vincitore in passato di un Giro di Svizzera, un Romandia e 9° classificato negli ultimi due Tour de France. Il corridore ceco lascerà la Liquigas; squadra con cui è passato professionista nel 2006. Per l'Astana primo colpo, ma rimane ancora aperta la pista che porta a Menchov. Nel frattempo Kreuziger sembra un buon acquisto in prospettiva futura, soprattutto se potrà avere Vinokourov come maestro. Il sole dell'Astana farà bene anche lui?



In Liquigas nel 2011 arriverà Eros Capecchi, che lascerà la Footon-Servetto dopo 3 anni. Per lui un ritorno alla corte di Amadio, che lo fece esordire come stagista nel 2006.

3 commenti:

filippo ha detto...

intanto bentornati dalle vacanze!..
poi due parole sul mercato..
sastre mi sembra ormai oltre il viale del tramonto, e l'annata di quest'anno l'ha confermato.
per riccò spero proprio che la licenza pro tour arrivi, anche perchè da quest'anno entra in vigore un sistema di punteggi differente, e la licenza non è più sufficiente.
per kreuiziger direi che promessa.. è dire poco..

filippo ha detto...

sembra che la geox abbia preso oggi menchov.
già meglio.. rispetto a sastre..anche se come corridore preferisco lo spagnolo..

Jeeper ha detto...

Ciao Filippo.
Grazie per il bentornato.
Su Sastre sono d'accordo con te, il meglio l'ha già dato, ma con la sua esperienza potrebbe comunque dare il proprio apporto alla Geox. Su Riccò che dire, ci auguriamo tutti un suo ritorno alla grande nei grandi giri, e la Vacansoleil ci pare un team ambizioso, la licenza a nostro avviso arriverà, visti i denari a disposizione da poter investire e gli ottimi risultati ottenuti nel 2010. Kreuziger lo abbiamo relegato a "promessa" in quanto comuque dire addio a Contador e ingaggiare il giovane ceco fa un pò impressione, ma in prospettiva futura chissà...Kreuziger ha la stoffa per poter maturare ancora molto. Personalemte mi piace molto, anche se all'ultimo Tour mi sarei aspettato di più visto che lo aveva preparato alla grande. Comunque all'Astana troverà l'ambiente adatto per poter diventare un Big definitivamente.