FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

martedì 11 gennaio 2011

Un buon 2011...da AruotaliberA...

Un pò in ritardo arrivano anche i nostri auguri di buon anno a tutti coloro che per caso, costrizione, o problemi psichiatrici, seguono con calore e ammirazione il nostro blog.

 

Non ci nascondiamo, nel finire di 2010 abbiamo pedalato a centrogruppo a velocità cicloamatoriale. Era però doveroso per noi riprendere fiato dopo le tante salite della stagione ciclistica, e da un certo punto di vista siamo anche stati costretti a ad abbassare il ritmo visto la scarsità di notizie nel finire di stagione. Ora però dopo esserci rinfocillati eccoci pronti a riportarci in testa al gruppo. Gli appassionati lo sanno, se si vuole vincere bisogna stare la, si evitano le cadute, i ventagli e si tengono d'occhio gli avversari. Quel che ci aspetta in questo nuovo anno saranno molte nuove sfide: con ascese ripide e insidiose. Le classiche primaverili e quelle del nord, il Giro, Il Tour, la Vuelta, fino a mondiale e al Lombardia. Il nostro obiettivo sarà quello di poter seguire al meglio le corse del calendario Pro Tour, con un occhio di riguardo anche per le corse storiche del calendario italiano e tutte le manifestazioni degne di nota.

In questo periodo ci susseguono le varie presentazioni dei team Pro Tour per la nuova stagione. Da parte nostra vi possiamo dire che abbiamo effettuato vari ritrovi, più o meno seri all'apparenza, per riuscire a gestire al meglio questo nostro progetto. Da due siamo diventati tre, quindi non potremmo più lavorare in tandem:). Battute a parte speriamo di poter lavorare bene in squadra, ricordandoci come sempre, che non esiste alcun capitano nel nostro team, bensì siamo uno il gragario dell'altro. Dopo un 2010 positivo come visite e soddisfazioni, proveremo dunque nel 2011 a migliorarci se possibile, cercando di ampliare i nostri orizzonti. Non sarà facile. Per alcui di noi questo blog è stato l'inzio di qualcosa. L'imbocco di una nuova strada, che ora ci ha portato a incontrare nuove persone e vivere nuove avventure. Non possiamo però e non vogliamo dimenticare da dove siamo partiti e con chi. Sentiamo che le nostre strade si incroceranno ancora per un pò, e che è ancora il tempo di pedalare l'uno affianco all'altro. Chiaramente ciclisticamente parlando.


Il "letargo" è quindi finito e noi di AruotaliberA siamo pronti a riportarci nelle prime posizioni e a scalare le ascese che via via ci troveremo sotto i pedali. Dando quindi ufficialmente il benvenuto a  Fede Von Gambini ( a cui dobbiamo uno splendido post suil vino e il ciclismo: uno storico binomio:), siamo pronti a risalire in sella ripensado in modo un pò romantico, come direbbe l'amatissimo Matthew Lloyd, a quel pomeriggio primaverile in cui ci venne l'idea di partire con questo progetto. Il ciclismo ci piaceva perchè lo vedevamo come lo sport più simile e aderente alla vita. I ciclisti fanno fatica, quella vera, proprio come la  facciamo tutti noi ogni giorno. Ci sono le salite, lunghe e faticose, a volte apparentemente interminabili. Poi però se guardi bene all'orizzonte vedi la vetta. Il tempo di godersi il panorama e rifiatare che subito arriva la discesa. A volte poi si cade, ma pazienza l'importante è sapersi rialzare.  Infine la cosa più bella: a volte si va in fuga o ci si stacca e si è soli, ma prima o poi ecco il gruppo con cui si pedala in compagnia. Verso quali traguardi? Non si sa. L'unica cosa che sappiamo è che abbiamo voluto la bicicletta...e che ora non ci resta che pedalare!!!

Buon anno a tutti, che il votro pedalare vi possa portare in cima alle vette che sognate...


Lo staff di AruotaliberA

2 commenti:

mr.dry ha detto...

Sono commosso...speriamo che questo pedalare insieme possa essere ancora lungo e fruttuoso!
P.S: Se scrivi di nuovo amatissimo Lloyd ti buco la ruota ;)

filippo ha detto...

grandi!..
non mollate!..;)
Fil