FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

domenica 16 gennaio 2011

Tour Down Under, l'anteprima del percorso

Ci siamo. Il lungo e freddo inverno non è ancora finito, ma si intravede la luce. Per gli appassionati di ciclismo almeno. Tra pochi giorni infatti torneremo a sentire il fruscio delle ruote: il gruppo sta tornando. La stagione internazionale riparte come di consueto dall'Australia, dove andrà in scena la prima corsa del calendario UCI World Tour: il Tour Down Under.
Dal 18 al 23 gennaio ritorna il ciclismo che conta con questa breve corsa di 6 tappe che strizza l'occhio ai velocisti, ma che lascia spazio alla fantasia. Domenica  15 gennaio si correrà il Cancer Council Classic, Kermesse di apertura di 51 km nel centro di Adelaide, per omaggiare la città a cui intorno si snoda il Tour Down Under.

Mentre nel nosto paese la fanno ancora da padroni nebbia, freddo e maltempo, nell'altro emisfero sono pronti a dare il via alla stagione ciclistica con un percorso che offre tappe scorrevoli, spettacolari volate di gruppo e perchè no qualche attacco li dove ci sarà qualche strappetto. Sarà l'ultima corsa internazionale di Lance Armstrong, che dopo questa competizione si dedicherà solo a partecipare a qualche sporadica manifestazione negli Stati Uniti. Per "Le Roi" è quindi l'ora del canto del cigno, nel ciclismo almeno, visto che il cowboy certamente si dedicherà a inseguire nuove imprese nel mondo dello sport.

Il Tour Down Under sarà anche l'occasione per vedere il primo incontro di un duello che potrebbe protrarsi per tutta la stagione. Tra le ruote veloci infatti saranno botte da orbi tra Mark Cavendish (25-HTC) e Andrè Greipel (26-Omega Pharma). Dopo anni da separati in casa alla Columbia, ora  i due si troveranno finalmente uno di al fianco dell'altro con maglie diverse, ma con le stesse ambizioni. Se a loro aggiungiamo sprinter come Farrar, Davis, Chicci, Mcewen, Rojas, Brown, Henderson, Feillu, allora c'è da aspettarsene delle belle.

 Avremo anche l'occasione di vedere le prime pedalate in pubblico di Alessandro Ballan e Richie Porte, ambedue pronti ad un 2011 di conferme importanti, per motivi diversi. Per quanto riguarda i giovani occhio a Elia Viviani della Liquigas, e al campione del mondo U23 Michael Matthews che ha già ottenuto nei primi giorni dell'anno la sua prima vittoria tra i Prò. Sono giovani, ma si butteranno dentro, c'è da scommetterci.

Siamo all'inizio, c'è da mettere benzina nelle gambe e da mettere a fuoco gli obiettivi 2011. Quando però si inzia a correre e si fa sul serio nessuno ci sta mai a perdere. Tutti i migliori velocisti vorranno centrare le prime vittorie della stagione, e cercare di succedere nell'Albo d'Oro ad Andrè Greipel vincitore nel 2010. Aspettiamoci quindi  le prime scaramucce dalla terra dei canguri...e apriamo le orecchie per sentire il fruscio delle bici: il gruppo sta per tornare.

Le tappe:

18 gennaio 1a Tappa – Mawson Lakes – Angaston – 138km








19 gennaio 2a Tappa – Tailem Bend – Mannum – 146km






20 gennaio 3a Tappa – Unley – Stirling – 129km





21 gennaio 4a Tappa – Norwood – Strathalbyn 124km






22 gennaio 5a Tappa – McLaren Vale – WIllunga 131km





23 gennaio 6a Tappa – Adelaide City Council Street Circuit 90km

Nessun commento: