FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

sabato 29 gennaio 2011

Challenge Calabria 2011, la zampata di Gatto alla seconda

SOVERATO-VIBO VALENTIA La seconda frazione della 61a edizione del Giro della Provincia di Reggio Calabria è un affaire ristretto agli specialisti dell'alta velocità. La tappa, sulla carta, appare molto simile a quella ieri riguardo la distanza complessiva (195 km contro 194 di ieri) e le difficoltà altimetriche da superare (due gpm nella tappa odierna) con l'unica sostanziale modifica inerente al posizionamento di queste: ieri l'ultimo gran premio della montagna si presentava a qualche centinaio di metri dal traguardo, oggi si "scollinava" quando di chilometri ne mancavano ben più di 15. Perciò non si è ripetuto il forcing da parte di alcune squadre, su tutte la Lampre-ISD, per portare allo sprint un rango ristretto di corridori.

GRUPPO COMPATTO ALL'ARRIVO Dopo numerosi tentativi di fuga nel corso della tappa, prima con un lungo attacco dei giovani Federico Rocchetti (De Rosa - Flaminia), in fuga anche ieri, e Stefano Pirazzi (Colnago - Csf), e poi con la ripartenza di un altro drappello, si torna comunque ad una situazione di gruppo compatto, in cima alla seconda e ultima ascesa di giornata. Salita dove transita in terza posizione, un pimpante Damiano Cunego (Lampre-ISD) che dimostra di possedere già una buona condizione che dovrà crescere poco a poco, fino a portarlo al massimo della competitività nel mese clou di aprile.
Tornando a parlare della corsa calabrese, l'ultima evasione prodotta dal gruppo del leader è firmata Paolo Bailetti (De Rosa Ceramica Flaminia) che a meno 5 km dall'arrivo prova a sorprendere tutti ma deve ben presto arrendersi. Si arriva sul rettilineo finale, con il treno della Lampre-ISD che lancia Francesco Gavazzi, ma la ruota vincente è quella di Oscar Gatto (Farnese-Vini) che si impone sul trentino Daniel Oss (Liquigas-Cannondale) e sul corridore della Lampre citato pocanzi, lanciato dai suoi compagni di squadra, tra cui il leader della corsa Daniele Pietropolli.
FARNESE-VINI AVANTI TUTTI In concomitanza con la vittoria di Oscar Gatto in Calabria, la squadra di Luca Scinto coglie un altro importante successo con Andrea Guardini in terra asiatica. Infatti nel Tour di Langkawi, giunto alla conclusione della 7a tappa (altre 3 in programma) il ciclista veronese ha stretto i pugni per la quarto successo ottenuto in questa competizione. Un momento da incorniciare perciò per la Farnese-Vini che non poteva sperare in un inizio di stagione migliore di questo.

ORDINE D'ARRIVO 2a TAPPA 
1 Oscar Gatto Farnese Vini - Neri Sottoli in 5h21'14"
2 Daniel Oss  Liquigas - Cannondale st
3Francesco Gavazzi Lampre - ISD st
4 Daniele Pietropolli Lampre - ISD st
5 Rafâa Chtioui  Acqua & Saponest
6 Luca Ascani Angelo & D'Antenuccist
7 Paolo BailettiDe Rosa - Ceramica Flaminia st
8 Federico Canuti Colnago - CSF Inoxst
9 Pasquale Muto Miche st
10 Damiano Caruso  Liquigas - Cannondale st


CLASSIFICA GENERALE DOPO 2a TAPPA


1
Daniele Pietropolli  Lampre - ISD in 9h23'12"
2 José Rodolfo Serpa Pérez  Androni Giocattoli a 6"
3 Daniel Oss Liquigas - Cannondale a 9"
4 Damiano Caruso  Liquigas - Cannondale a 10"
5 Fortunato Baliani D'Angelo & Antenucci - Nippo a 10"
6 Francesco Gavazzi Lampre - ISD a 11"
7 Alessandro Proni  Acqua & Sapone a 13"
8 Pasquale Muto Miche a 15"
9 Francisco Javier Vila Errandonea  De Rosa - Ceramica Flaminia a 21"
10 Federico Canuti Colnago - CSF Inox a 27"

  

1 commento:

Anonimo ha detto...

grande Gatto!!!...miao!