FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

domenica 23 gennaio 2011

Tour Down Under, quinta tappa a Ventoso

La 5a tappa del Tour Down Under con arrivo a Willunga viene vinta dallo spagnolo Francisco Ventoso (Movistar) in una volata ristretta in cui i perdenti sono risultati due atleti australiani: Michael Matthews (Rabobank) e Matthew Goss (Htc High Road).
Una frazione di gara vallonata e propensa a molti attacchi che poi realmente si sono verificati lungo il tracciato. Dall'iniziale fuga di 8 corridori poi riassorbita dal gruppo, si è passati all'ascesa di Willunga Hill ( percorsa due volte all'interno della corsa) con la vittoria del gran premio della montagna di Luke Roberts (Uni Sa Australia), sempre più leader degli scalatori. Nella susseguente discesa Lance Armstrong (Radio Shasck) ha sferrato un attacco, probabilmente l'ultimo significativo della sua gloriosa carriera da professionista su strada. Nonostante la presenza e l'aiuto di compagni di fuga come Josè Ivan Gutierrez e Luis Pasamontes (Team Movistar), Serguei Ivanov (Katusha), Inaki Isasi (Euskaltel Euskadi), Stefan Denifl (Trek Leopard) e Jurgen Van de Walle (Omega Pharma), l'azione è sfumata quando il contachilometri segnava i meno 30 al traguardo. Al principio dell'ultima ascesa (nuovamente la Willunga Hill) sono partiti con decisione Richie Porte (Saxo Bank), Ben Hermans (Radioshack) e Jack Bobridge (Garmin Cervelo) costringendo il gruppo dei velocisti ad una rincorsa vera e propria, che ha prodotto un restringimento del plotoncino finale a poco più di una ventina di corridori.
Finale poi come detto che ha visto trionfare Francisco Ventoso (Movistar) dinanzi al neo professionista Michael Matthews (Rabobank) che lascia una buonissima impressione dopo questa competizione australiana, e Matthews Goss (Htc High Road) ancora in corsa per la vittoria della classifica generale finale. Graduatoria finale dove dista soli 8 secondi dal leader Cameron Meyer (Garmin Cervelo) costretto domani a difendere il primato con tutte le forze rimanenti.

Ordine di arrivo

1 Francisco Ventoso (Spa) Movistar Team 3:06:10
2 Michael Matthews (Aus) Rabobank Cycling Team
3 Matthew Goss (Aus) HTC-Highroad
4 Jose Joaquin Rojas (Spa) Movistar Team
5 Luke Roberts (Aus) UNI SA - Australia
6 Robbie Hunter (RSA) Team Radio Shack
7 Blel Kadri (Fra) AG2R La Mondiale
8 Alessandro Ballan (Ita) BMC Racing Team
9 Ben Hermans (Bel) Team Radio Shack
10 Ben Swift (GBr) Sky Procycling

Classifica generale

1 Cameron Meyer (Aus) Team Garmin-Cervelo 16:00:40
2 Matthew Goss (Aus) HTC-Highroad 0:00:08
3 Laurens ten Dam (Ned) Rabobank Cycling Team 0:00:10
4 Michael Matthews (Aus) Rabobank Cycling Team 0:00:12
5 Francisco Ventoso (Spa) Movistar Team 0:00:17
6 Ben Swift (GBr) Sky Procycling 0:00:18
7 Blel Kadri (Fra) AG2R La Mondiale 0:00:26
8 André Greipel (Ger) Omega Pharma-Lotto 0:00:27
9 Allan Davis (Aus) Astana 0:00:28
10 Luke Roberts (Aus) UNI SA - Australia

Nota di demerito a Radio Rai, la maggior emittente radiofonica italiana che nell'annunciare il risultato della tappa (nel breve lasso di tempo concesso al ciclismo) ha così presentato la notizia: " Al Tour Down Classic la vittoria della 5a tappa è andata a un.....un corridore....a un corridore australiano".
Non esattamente quello che ci si aspettava da una notizia breve che deve fornire tre dati, dico 3.
Purtroppo nessuno di questi è stato azzeccato.

Nessun commento: