FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

martedì 18 gennaio 2011

Tour de San Luis, vittoria per un italiano

Con il Giro San Luis, in Argentina, prende il via la stagione 2011 di Ivan Basso e dei suoi compagni Liquigas. A movimentare la procedura di partenza è proprio la squadra di Stefano Zanatta, assieme alle due altre formazioni ProTour in gara (Movistar e Ag2r): una protesta contro l'UCI che impedisce di usare le radioline nelle corse ciclistiche, ad eccezione dei grandi Giri e delle Classiche storiche.

Nonostante l'imposizione della federazione ciclistica internazionale, i corridori delle tre squadre sono scesi in pista con le apparecchiature all'orecchio, facendo ritardare l'inizio della corsa per poi arrendersi alla nuova direttiva. Per continuare la dimostrazione della sua non condivisione alla nuova normativa il team manager della Liquigas ha deciso di non seguire la gara con la propria ammiraglia. Parlando della prima tappa del tour argentino in termini concreti, si annota la vittoria dell'italiano Roberto Ferrari (VEDI FOTO), corridore dell'Androni Giocattoli del buon vecchio saggio Gianni Savio. Vittoria che è giunta grazie ad uno sprint a ranghi ristretti tra lo stesso Ferrari, Richeze e Guarnieri, dopo che quasi l'intera frazione era stata caratterizzata da una lunga fuga a due propiziata da due atleti di casa.
In previsione della vittoria finale lasciano le ruote buone due nomi altisonanti come Ivan Basso e Mauricio Soler che hanno accumulato un notevole ritardo. Il primo in quanto vittima dei ventagli scaturiti nella parte finale del tracciato; il secondo per una rovinosa caduta ai meno 40km dal traguardo, fortunatamente senza conseguenze.



Ordine d'arrivo

1.Roberto Ferrari (Androni Giocattoli) in 4.59'30"
2. Maximiliano Richeze (D'Angelo&Antenucci - Nippo) s.t.
3. Jacopo Guarnieri (Liquigas Cannondale) s.t
4. Jorge Soto (Selezione Uruguay)
5. Giorgio Brambilla (De Rosa Ceramica Flaminia)
6. Mauro Richeze (Nazionale Argentina)
7. José Serpa (Androni Giocattoli)
8. Josué Moyano (Selezione Argentina)
9. David Le Lay (AG2R)
10. Eros Capecchi (Liquigas Cannondale)





Classifica generale



1.Roberto Ferrari (Androni Giocattoli) in 4.59'30"
2. Maximiliano Richeze (D'Angelo&Antenucci - Nippo) a 4''
3. Jacopo Guarnieri (Liquigas Cannondale) a 6''
4. Jorge Soto (Selezione Uruguay) a 10''
5. Giorgio Brambilla (De Rosa Ceramica Flaminia) a 10''
6. Mauro Richeze (Nazionale Argentina) a 10''
7. José Serpa (Androni Giocattoli) a 10''
8. Josué Moyano (Selezione Argentina) a 10''
9. David Le Lay (AG2R) a 10''
10. Eros Capecchi (Liquigas Cannondale) a 10''

Nessun commento: