FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

lunedì 21 febbraio 2011

Trofeo Laigueglia 2011, Pietropolli a tutto gas

Ci ha preso gusto. Dopo aver vinto il Challenge Calabria circa venti giorni fa, Daniele Pietropolli si è imposto in volata anche al Trofeo Laigueglia, inaugurando il 2011 nel migliore dei modi.
Il corridore della Lampre-ISD ha anticipato in volata Simone Ponzi, 24enne della Liquigas e lo spagnolo Angel Vicioso della Androni. La classica ligure si è infiammata ai meno 30 km dall'arrivo sulla salita di Cima Paravenna. Gli ultimi fuggitivi di giornata: Brutt e Sarmiento, sono infatti stati ripresi da un drappello di atleti tra cui Ivan Basso apparso in buona forma, Fabio Taborre ed Emanuele Sella. Al loro inseguimento si è portato con successo un pimpante Alessandro Ballan, il quale ha rilanciato l'andatura in discesa dando vita alla formazione del drappello decisivo composto da dieci unità. Negli ultimi km c'è stato il grande lavoro di Basso per il giovane Ponzi a dimostrazione che il capitano può essere anche un umile gregario per il bene della squadra. Lo sprint finale ha visto Ponzi chiuso tra le ruote dei velocisti e Pietropolli bravo ad approfittare del lavoro altrui per trovare la stoccata giusta. Dopo il terzo posto dello scorso anno una vittoria dunque per Pietropolli il quale ha imparato che per vincere il Laigueglia è provvidenziale non partire in testa. "Oggi mi sentivo molto bene e credo di non aver sbagliato nulla"ha detto nel dopogara il vincitore. Deluso invece il giovane Ponzi il quale ha dichiarato: "mi sarebbero bastati 5 metri in più per vincere ho dato tutto per rimontare ma ho perso una buona occasione". Ballan ha chiuso invece al settimo posto mentre Basso, defilatosi nello sprint finale, si è classificato 10°.

Nessun commento: