FRASE CELEBRE

"Il ciclismo mi mancherà certo, ma anche io, ne sono convinto, mancherò al ciclismo".

Marco Pantani


ciclismoAruotaliberA su youtube:

Loading...

Vota il nostro blog

Cerca nel blog

PRIMO PIANO

giovedì 24 febbraio 2011

Giro di Sardegna 2011: Bis di Sagan a Lanusei


Che la vittoria nella tappa di Porto Cervo non fosse stato un caso se ne sono accorti tutti oggi a Lanusei quando Peter Sagan ha messo di nuovo le ruote davanti al gruppo per la seconda volta in tre tappe. Il giovane slovacco ha preceduto sul traguardo quelli che sembrano ormai i suoi rivali designati per la vittoria finale: il colombiano Serpa e il veronese Cunego che ora inseguono in classifica rispettivamente a 6'' e a 4''.
Altro protagonista della frazione odierna è stao Alessandro Ballan, il quale ha movimentato la fuga insieme ad altri 5 atleti sin dalle battute iniziali. Si trattava di Iglinsky, Santoro, Porsev, Frapporti ed Euser. Il gruppo non ha lasciato spazio logicamente a un corridore così pericoloso tant'è che Ballan ha avuto un vantaggio massimo di soli 4'. In vista dello strappo finale e resosi conto della difficoltà di mandare in porto il suo tentativo, Ballan ha rotto gli indugi a 15 km dall'arrivo restando ben presto solo al comando. Ma dietro di lui Liquigas, Lampre e Androni controllano bene e a 6 km dalla fine ricuciono lo strappo sull'ex campione del mondo. Nell'ultima parte di corsa hanno provato a farsi vedere Tiralongo, Pirazzi e Sella ma senza esito. L'arrivo in volata ha dunque favorito ancora una volta Sagan lanciato alla perfezione da Capecchi bravo, insieme ad Agnoli e a Nibali a tenere alto il ritmo negli ultimi metri impedendo a qualsiasi aversario di scattare in anticipo. Ripresosi il simbolo del primato Sagan scopre le sue carte a fine gara: "punto alla vittoria finale, la fiducia che mi trasmettono i compagni e i ds è importante, ci aspettiamo battaglia ma abbiamo tutto per difendere questa maglia".

Classifica generale:
1) Peter Sagan (Liquigas Cannondale),
2) Damiano Cunego (Lampre Isd) a 4",
3) José Serpa Perez (Androni Giocattoli) a 6",
4) Emanuele Sella (Androni Giocattoli) a 17",
5) Ben Hermans (Team Radioshak) a 22",
6) Michele Scarponi (Lampre Isd) a 28",
7) Eros Capecchi (Liquigas Cannondale) a 29",
8) Pavel Brutt (Katusha Team) 32",
9) Robert Kiserlovski (Astana) a 34",
10) Mauro Santambrogio (BMC Racing) 39".




Nessun commento: